Post in evidenza (clicca sull'immagine e firma la petizione)

Ci metti la firma? Idee e proposte per un accesso più equo alle elezioni

venerdì 31 marzo 2017

Mortara, una bandierina forzista per due

Ora che c'è la data delle elezioni amministrative, l'11 giugno, si sa che tra il 12 e il 13 maggio dovranno essere presentate le liste e tutti i documenti correlati, compreso ovviamente il simbolo per correre alle elezioni. Alcune realtà, in base alle premesse, promettono scintille: tra queste c'è Mortara, comune del pavese, oggi guidato dal leghista Marco Facchinotti, eletto per la prima volta nel 2012.  
Il sindaco uscente si ricandiderà per tentare un secondo mandato (con la lista civica ViviAmo Mortara al fianco del Carroccio) e il suo principale avversario sarà il bancario 32enne Marco Barbieri, già consigliere comunale in questa consiliatura in quota Pd. Si parla di tre liste a suo sostegno, una personale, una del Pd e una legata a Forza Italia. Queste due, peraltro, saranno civiche, senza l'uso del simbolo ufficiale, almeno nella sua forma tradizionale: in particolare, i forzisti hanno "deciso di lasciare campo libero alle forze civiche", come dichiarato dal commissario provinciale di Fi Carlo Barbieri. In compenso Tutti uniti per Mortara ha comunque l'apparenza dei contrassegni di Forza Italia da presentare alle elezioni amministrative, compresa la bandierina: al posto dell'espressione "Forza Italia", in compenso, ha "Tutti uniti".
Tutto bene? Insomma. L'idea che Forza Italia si prepari a sostenere un candidato sindaco del Pd - in chiave soprattutto antileghista - non è andata giù a una parte dei militanti forzisti. Per questo si sta lavorando a un'altra lista, Forza Mortara, che dovrebbe avere come candidata sindaca Paola Savini. Il simbolo definitivo (e rotondo) ancora non c'è - dalla lista, su mia domanda, dicono che ci lavoreranno la prossima settimana - ma visitare la pagina Facebook del gruppo è tutto un programma. Come banner di copertina, infatti, c'è una folla con bandiere forziste sventolanti; come foto profilo, in attesa dell'emblema, c'è un quadrato con il fondo della bandiera di Cesare Priorila scritta (bianca, in Arial Black) "Forza Mortara", riportata in orizzontale, senza seguire l'andamento della linea bianca diagonale.
Per quanto l'emblema sia provvisorio, coloro che stanno lavorando alla lista Tutti uniti non l'hanno presa affatto bene e hanno annunciato battaglia, come emerge bene dalle cronache curate da Sandro Barberis per La Provincia Pavese. "La nostra civica di Forza Italia è quella indicata dal partito che ci ha dato il simbolo - ha dichiarato, con decisione, Franco Varini, tra coloro che stanno lavorando per presentare la lista - siamo noi Forza Italia sul territorio e sono gli altri che non hanno i requisiti per avere il simbolo del partito: noi useremo il simbolo di Forza Italia in campagna elettorale. Penso che faremo ricorso alla commissione elettorale per simboli simili al nostro, ma non ufficiali di Forza Italia. Ma queste polemiche non ci interessano". Più spiccio il commissario provinciale forzista Carlo Barbieri, per il quale "la questione del simbolo la dovrà valutare l'ufficio elettorale del Comune", intendendo la (sotto)commissione elettorale circondariale.
La possibile candidata alla poltrona di prima cittadina per Forza Mortara, in compenso, non si è limitata a incassare: "Continuano a considerarmi una ragazzina capricciosa - ha detto Paola Savini, sempre traendo dall'intervista di Barberis - . Io farò campagna elettorale con il logo delle liste civiche di Forza Italia, al momento della consegna delle liste vedremo che dirà la commissione. Sono architetto, non ho bisogno di aiuti grafici per sistemare un simbolo elettorale".
La risposta, non priva di ironia, può far sorridere. E' molto probabile, comunque, che la commissione chieda di ritoccare l'emblema. E' vero che i simboli non sono uguali, ma se certamente Tutti uniti potrà contare su un'apposita delega-autorizzazione del commissario di Forza Italia a utilizzare e modificare l'emblema, Forza Mortara non potrà fare altrettanto: l'uso contemporaneo dei colori e dell'espressione "Forza..." rischia seriamente di essere considerata confondibile e decettiva, anche senza alcuna segnalazione da parte dei rappresentanti forzisti. Sarà comunque necessario aspettare per vedere il simbolo definitivo della lista legata a Paola Savini: solo su quello la citata commissione si potrà pronunciare a tempo debito.

Nessun commento:

Posta un commento