Post in evidenza (clicca sull'immagine e firma la petizione)

Ci metti la firma? Idee e proposte per un accesso più equo alle elezioni

mercoledì 1 luglio 2015

Realtà Italia nel simbolo di Centro democratico

Non devono averlo visto in moltissimi, ma da qualche parte il simbolo è spuntato e non è sfuggito. E' vero, l'impianto del simbolo di Centro democratico è rimasto lo stesso - per lo meno da quando è sparito ogni riferimento, anche cromatico, all'associazione Diritti e libertà fondata da Massimo Donadi - ma in alto è comparso un elementino nuovo, che merita se non altro di essere registrato. 
Il riferimento è all'espressione "Realtà Italia", scritta in carattere Tahoma blu in alto, sopra al monogramma tricolore del partito (proprio dove inizialmente era la scritta "Diritti e libertà"). Manco a dirlo, non si tratta di un elemento inserito a caso o "per bellezza": Realtà Italia, infatti, è il nome di un partito radicato essenzialmente al Sud e di cui Giacomo Olivieri è il presidente nazionale.
Le due realtà politiche hanno già collaborato di recente: alle ultime elezioni regionali in Puglia, infatti, nel simbolo dei Popolari con Emiliano presidente (oltre all'Udc) il cuore dal bordo pennellato bianco comprendeva proprio le "pulci" di Centro democratico e Realtà Italia. Quel simbolo composito, pur essendo tutto meno che un capolavoro di grafica, ha sfiorato i 100mila voti, pari al 5,88% dei consensi espressi: il tutto si è tradotto nella conquista di tre consiglieri regionali, nemmeno poco alla fine dei conti. 
Difficile dire quanto di quel risultato fosse da attribuire alle singole componenti del cartello, in ogni caso Cd e Ri hanno scelto di continuare la loro strada comune: è stato lo stesso ufficio stampa nazionale di Centro democratico a informare di un incontro romano di alcuni giorni fa tra il segretario di Cd Bruno Tabacci e il suo collega di partito Angelo Sanza, da una parte, e i dirigenti di Realtà Italia Olivieri e Alfredo Borzillo, dall'altra. Analizzato il soddisfacente risultato pugliese, il passo ulteriore è stato quasi automatico, con la scelta "di avviare la costruzione di un nuovo assetto politico-organizzativo di Centro democratico, prevedendo la presenza di un richiamo esplicito di Realtà Italia nel simbolo nazionale di Centro democratico, un rafforzamento del ruolo di Giacomo Olivieri nell'ufficio di Presidenza di Cd e l’ingresso di Alfredo Borzillo nello stesso ufficio di presidenza con l’incarico di nuovo responsabile regionale per la Puglia di Centro Democratico”. Non si può certo parlare di scioglimento di Realtà Italia (è una parola che va usate con cautela), ma probabilmente di adesione o federazione sì, con il tentativo di costruire qualcosa di più duraturo. Si vedrà se il nuovo cammino comune darà risultati anche in futuro.

Nessun commento:

Posta un commento