Post in evidenza (clicca sull'immagine e firma la petizione)

Ci metti la firma? Idee e proposte per un accesso più equo alle elezioni

giovedì 31 dicembre 2015

Il 2015 finisce, la gratitudine no!

Con il sipario che cala sul 2015, questo sito compie tre anni e mezzo (e, da aprile, ha anche il suo bravo dominio dedicato). I dodici mesi che si concludono oggi sono forse stati i più intensi da quando I simboli della discordia esiste sul web: innanzitutto, appartengono al 2015 ben 246 post (escluso questo), oltre la metà di tutti quelli pubblicati. Segno, questo, di come abbia cercato di mantenere viva l'attenzione sull'argomento, proponendo quasi quotidianamente materiale nuovo o "ripescando" storie indimenticabili o da dimenticare dopo averci riso sopra.
Secondariamente, è stato decisamente positivo il trend delle visite al blog, anche in periodi lontani dalle elezioni (quest'anno, tra l'altro, il sito non ha potuto beneficiare del "traino" legato al voto di livello nazionale, che nel 2015 non c'è stato): se anche nei giorni di Natale gli accessi si sono mantenuti intorno ai 200, qualcosa di buono dovrebbe essere stato trovato (e la compagnia virtuale dei "drogati di politica" potrebbe facilmente allargarsi).
Di ragioni di essere soddisfatti ce ne sono anche altre, a partire dalle persone preziose e disponibili che ho incontrato (e che sono riuscite in parte a non far pensare a chi, invece, si era reso disponibile ad aiutarmi e poi ha preferito sparire). Mi sento "in debito" nei confronti di tanti: chi mi ha suggerito un tema, mi ha recuperato un emblema in archivio (o mi ha accompagnato alla scoperta), mi ha permesso di cercare documenti nel proprio archivio, mi ha intervistato o concesso un'intervista o mi ha scritto direttamente la storia per il sito merita in pieno la mia gratitudine. 
Ecco perché, come lo scorso anno, chiudo l'anno con una lunga lista di nomi di persone che voglio (e moralmente devo) ringraziare a fondo: la base è quella dell'anno scorso - per non dimenticare chi ha già contribuito alla causa - con alcuni innesti dell'anno che si sta chiudendo. Forse riuscirete a trovarvi nell'elenco, tra un personaggio e l'altro, o magari aspettate di finirci: 
Un ringraziamento particolare a Martino Abbracciavento, Ignazio Abrignani, Guglielmo Agolino, Tiziana Albasi, Alberto Alessi, Antonio Angeli, Antonio Atte, Luca Bagatin, Laura Banti, Paolo Barbi, Enzo Barnabà, Giovanni Bellanti, Niccolò Bertorelle, Raffaella Bisceglia, Mauro Biuzzi, Mauro Bondì, Michele Borghi, Massimo Bosso, Carlo Branzaglia, Stefano Camatarri, Elisabetta Campus, Giovanni Capuano, Francesco Cardinali, Nicola Carnovale, Robert Carrara, Roberto Casciotta, Pierluigi Castagnetti, FIlippo Ceccarelli, Luigi Ceccarini, Mirella Cece, Luca Cenatiempo, Raffaele Cerenza, Giancarlo Chiapello, Giovanni Chiarini, Emanuele Chieppa, Beppe Chironi, Valerio Cignetti, Giuseppe Cirillo, Roman Henry Clarke, Emanuele Colazzo, Daniele Vittorio Comero, Francesco Condorelli Caff, Pietro Conti, Francesco Corradini, Carlo Correr, Antonio Corvasce, Andrea Covotta, Francesco Crocensi, Natale Cuccurese, Emilio Cugliari, Johnathan Curci, Francesco Curridori, Francesco D'Agostino, Nicola D'Amelio, Roberto D'Angeli, Fabrizio De Feo, Pietro De Leo, Stefano De Luca, Roberto De Santis, Mauro Del Bue, David Del Bufalo, Maurizio Dell'Unto, Dario Di Francesco, Roberto Di Giovan Paolo, Alfio Di Marco, Marco Di Nunzio, Antonino Di Trapani, Ilvo Diamanti, Federico Dolce, Alessandro Duce, Filippo Duretto, Daniele Errera, Filippo Facci, Leonardo Facco, Arturo Famiglietti, Giovanni Favia, Luigi Fasce, Paolo Ferrara, Emilia Ferrò, Antonio Fierro, Antonio Floridia, Antonio Folchetti, Gianni Fontana, Gabriella Frezet, Massimo Galdi, Vincenzo Galizia, Vincino Gallo, Luciano Garatti, Marcello Gelardini, Alessandro Genovesi, Alessandro Gigliotti, Michele Giovine, Carlo Gustavo Giuliana, Bruno Goi, Vincenzo Iacovissi, Matteo Iotti, Roberto Jonghi Lavarini, Luca Josi, Piero Lanera, Calogero Laneri, Lisa Lanzone, Angelo Larussa, Pellegrino Leo, Raffaele Lisi, Max Loda, Maurizio Lupi (il Verde Verde), Bruno Luverà, Mimmo Magistro, Alex Magni, Francesco Maltoni, Gian Paolo Mara, Marco Marsili, Antonio Massoni, Angela Mauro, Federico Mauro, Roberto Morandi, Raffaello Morelli, Mara Morini, Claretta Muci, Alessandro Murtas, Antonio Murzio, Cristiana Muscardini, Paolo Naccarato, Ippolito Negri, Gianluca Noccetti, Matteo Olivieri, Oradistelle, Fabrizio Orano, Andrea Paganella, Roberto Pagano, Enea Paladino, Lanfranco Palazzolo, Enzo Palumbo, Max Panarari, Max Panero, Federico Paolone, Fabio Pariani, Ottavio Pasqualucci, Oreste Pastorelli, Alan Patarga, Rinaldo Pezzoli, Daniele Piccinin, Flavia Piccoli Nardelli, Francesco Pilieci, Marco Pini, Elisa Pizzi, Marina Placidi, Vladimiro Poggi, Alfredo Politano, Giuseppe Potenza, Cesare Priori, Giulio Prosperetti, Carlo Prosperi, Renzo Rabellino, Andrea Rauch, Livio Ricciardelli, Francesco Rizzati, Lamberto Roberti, Donato Robilotta, Luca Romagnoli, Gianfranco Rotondi, Roberto Ruocco, Stefano Salmè, Angelo Sandri, Maurizio Sansone, Ugo Sarao, Jan Sawicki, Gian Franco Schietroma, Renato Segatori, Gianni Sinni, Claudia Soffritti, Carlo Antonio Solimene, Valdo Spini, Ugo Sposetti, Lorenzo Stella, Francesco Storace, Tiziano Tanari, Mario Tassone, Roland Tedesco, Luigi Torriani, Roberto Traversa, Ciro Trotta, Lara Trucco, Fabio Tucci, Andrea Turco, Maria Turco, Maurizio Turco, Massimo Turella, Sauro Turroni, Max Vassura, Margherita Vattaneo, Enrico Veronese, Ettore Vitale, Maria Carmen Zito, Mirella Zoppi, Roberto Zuffellato, Piotr Zygulski.
E, già che ci siamo, chiedo scusa alla memoria di Cesare Monti Montalbetti per l'immagine taroccata dell'anno scorso, nonché a Manuela Maliziola e a tutto il suo staff per le taroccature di quest'anno. Nessuna malizia nelle rielaborazioni dei simboli, ma un sorriso per staccare un attimo...

Nessun commento:

Posta un commento