Post in evidenza (clicca sull'immagine e firma la petizione)

Ci metti la firma? Idee e proposte per un accesso più equo alle elezioni

martedì 26 aprile 2016

Moderati per Salerno, una grafica da dimenticare

Per i promotori dell'esperimento, si tratta addirittura di "una start up tutta salernitana che ha l’ambizione di diventare un progetto nazionale". A parlare è il segretario di Scelta civica della provincia di Salerno, Giovanni D'Avenia: la start up in questione è la lista, nata da pochi giorni, dei Moderati per Salerno, un soggetto politico che si propone di tenere insieme la predetta Scelta civica, ma anche Udc e Nuovo centrodestra. Tre forze moderate appunto, che - a dispetto della presenza di Ncd nel cartello - correranno all'interno della coalizione di centrosinistra.
In effetti l'alleanza già rodata era quella che univa le due forze centriste, entrambe sostenitrici di De Luca alle regionali dell'anno scorso. Al gruppo, tuttavia, si è aggiunto anche il Nuovo centrodestra, in aderenza alla composizione della compagine del governo nazionale. Spiega l'evoluzione il responsabile provinciale di Ncd, Guido Milanese, secondo il quale "se Sel si candida in autonomia, significa che l’asse dell’amministrazione si sposta verso il centro", dunque c'è spazio anche per il partito di Alfano, più a suo agio da quelle parti che in un centrodestra con rischio di derive salvinian-lepeniane. Il tutto rafforzato dal fatto che candidato sindaco del centrosinistra è Enzo Napoli (già facente funzione proprio a Salerno alla fine dell'era De Luca), un candidato per cui Ncd avrebbe "fatto carte false" (tutte citazioni provenienti da un articolo di Carlo Pecoraro per La Città). 
A suggellare l'unione dovrebbe essere il simbolo adottato per la lista. Niente triciclo, perché forse graficamente non sarebbe stato l'ideale, ma l'emblema effettivamente in uso francamente è tra i più brutti e meno comunicativi visti sin qui. Dicono davvero poco il quadrato blu e il cerchio giallo in cui questo è inscritto. Ricorda almeno un po' il nuovo simbolo di Area popolare (di Ncd, da solo o in coppia con l'Udc) il mezzo cuore giallo appunto su fondo blu tratteggiato in alto a sinistra; a voler avere molta fantasia, la parola "Moderati" può rinviare alla nuova alleanza nazionale tra Scelta civica - Cittadini per l'Italia e i Moderati di Giacomo Portas, ma cavare fuori qualche altro messaggio da questo contrassegno - tra l'altro con le scritte ben poco centrate - è pressoché impossibile. All'alleanza politica delle tre forze si può augurare il meglio; l'esordio grafico, per ora, lascia molto a desiderare...

Nessun commento:

Posta un commento